L’ultima edizione di Lexology Art Law – Italia, scritta da Giuseppe Calabi e Andrea Buticchi, con contributo e supporto di tutto il team CBM&Partners – Studio Legale, offre un utile strumento di analisi della normativa italiana relativa al diritto dell’arte, con un focus dedicato alle nuove tematiche connesse all’intelligenza artificiale (IA), agli NFT e ai nuovi sviluppi normativi e giurisprudenziali del settore. La pubblicazione costituisce una fonte di approfondimento trasversale sui vari aspetti del diritto dell’arte, inclusi acquisto e vendita, controlli di esportazione e importazione, tassazione, prestiti sull’arte, diritti di proprietà intellettuale, agenzia, mandati a vendere, aste, spoliazioni durante l’era nazista, prestiti ai musei, patrimonio culturale, anti-riciclaggio, applicazione della normativa CITES, protezione dei consumatori, regolamentazione del mercato dell’arte e tendenze recenti.

Tra le novità di quest’edizione di Lexology Art Law – Italia vengono richiamate le due circolari emanate dal Ministero della Cultura volte a chiarire i dubbi interpretativi relativi ai criteri per approvare o negare l’esportazione di un bene culturale e a modificare i precedenti regolamenti sui certificati di importazione e spedizione. È poi presente un focus sulla giurisprudenza amministrativa, che nel 2023 ha espresso alcuni principi importanti riguardo al patrimonio culturale. Di particolare interesse, poi, la sezione dedicata al digitale, che tocca argomenti come NFT, IA, e digitalizzazione del patrimonio culturale. Questa nuova edizione di Lexology Art Law – Italia, con il suo focus su IA e arte, mira a fornire ai lettori una comprensione completa del panorama in evoluzione del diritto dell’arte in Italia.

Per maggiori informazioni su Lexology: https://www.lexology.com/indepth/art-law/italy