Il Consiglio di Stato con sentenza del 21 novembre 2023, n. 1857 si è pronunciata a favore del nostro cliente, il J. Paul Getty Museum Trust in un complesso caso in cui il Ministero della Cultura italiano aveva annullato una licenza di esportazione relativa a un dipinto di Jacopo da Ponte (a.k.a. Bassano) (1510-1592).

Il Ministero aveva sostenuto che la procedura di esportazione era stata influenzata da un’informazione errata fornita dalla parte esportatrice e aveva chiesto l’immediato rimpatrio del dipinto. La Corte suprema italiana in materia di diritto amministrativo non era d’accordo con l’affermazione del Ministero e ha ribaltato la decisione del tribunale di grado inferiore. Il Getty aveva acquistato il dipinto quattro anni dopo il rilascio della licenza di esportazione.

Grazie al team di CBM per il duro lavoro svolto in questo caso.

Si tratta di una decisione storica che avrà un impatto importante sulla circolazione internazionale delle opere d’arte di provenienza italiana.

I musei stranieri beneficeranno di questo giudizio perché i titoli di esportazione italiani saranno più affidabili. Le licenze di esportazione italiane non saranno esposte al rischio di essere annullate anni dopo il loro rilascio.

Ne parla Marilena Pirrelli in questo interessante articolo su Il Sole 24 Ore.