Il David di Michelangelo è al centro di una controversia dopo che il Tribunale di Firenze ha condannato la rivista GQ per aver utilizzato l’immagine senza autorizzazione, imponendo un risarcimento di 50.000 euro per danni patrimoniali e non.

GQ è stata ritenuta responsabile di aver degradato il valore simbolico del David, associandolo a scopi pubblicitari sollevando importanti questioni sull’uso responsabile delle opere d’arte iconiche e il rispetto dei diritti d’autore.

Questa sentenza sottolinea l’importanza di trattare con sensibilità e rispetto le opere culturali di grande valore, anche quando si tratta di immagini iconiche.

Seguire il link per vedere l’articolo intero.