La stazione ferroviaria Gare de Lyon a Parigi è al centro di una disputa legale sul diritto d’autore degli affreschi realizzati tra il 1900 e il 2008. Nel 2014, un incendio accelerò la necessità di restauro, innescando una controversia tra l’ex-direttore dell’Atelier Malesset e la Sncf.

La Corte d’Appello di Parigi, nel marzo 2022, ha confermato che gli affreschi sono un’opera collettiva, respingendo la pretesa di un unico autore. Il diritto morale è stato riconosciuto al signor D., ma la Corte ha sottolineato che questo diritto non impone al proprietario di affidare il restauro esclusivamente al titolare.

Il caso Gare de Lyon solleva quesiti su opere collettive e limiti del diritto morale. La Corte ha bilanciato il riconoscimento dell’autorialità collettiva con la gestione efficiente del restauro, offrendo riflessioni cruciali sull’intersezione tra arte, diritto e conservazione del patrimonio.

Per l’articolo intero, seguire il link.